Due cuori verso Santiago

A Santiago

Santiago de Compostela è una cittadina molto carina e sarà un piacere perdersi fra le stradine del centro.

Visitate il caratteristico Mercado de Abastos dove sarà anche possibile acquistare carne o pesce e cucinarla sul posto.

Ci sono poi una lunga serie di chiese da visitare, fra le quali vi ricordiamo l’Iglesia de San Francisco dove, potrete richiedere la Franciscana, un certificato che attesta la vostra visita. Di fianco potrete visitare il Museo della Terra Santa.

Andando dietro la cattedrale vi suggeriamo la visita al Museo de la peregrinacion dedicato interamente alla storia del cammino fra cimeli ed aule multimediali. L’accesso è gratuito mostrando la propria credenziale timbrata.

Una leggenda è legata a “l’ombra del pellegrino” che si può notare lungo il perimetro della cattedrale in Praza da Quintana da Mortos. La sera una delle colonne crea con la sua ombra una immagine alla quale è legata una leggenda che narra di un sacerdote che si innamorò di una suora.

I due si diedero appuntamento accordandosi per vestirsi da pellegrini, per non dare nell’occhio, e fuggire insieme ma la superiore della monaca scoprì il fatto e la giovane monaca venne mandata in clausura.

Da allora il giovane sacerdote compare la sera in cerca del suo amor perduto …

Un altro posto da visitare è il Parco de la Alameda, dove è possibile trovare diverse statue a grandezza naturale.

Fra queste le più famose sono sicuramente quelle delle “Due Marie”, una coppia di sorelle che uscivano di casa ogni giorno alle due in punto indossando sgargianti vestiti da loro stesse creati.

Infine non vi resta che nutrire lo stomaco! A Santiago ci sono diversi posti dove mangiare con vari prezzi.

Un posto considerato una istituzione fra i pellegrini è Casa Manolo che si trova in Praza Cervantes dove potrete gustare il Menù del peregrino.

Non dimenticate di mettere il caratteristico Sello per ricordo!

Exit mobile version