Due cuori verso Santiago

Camino del Norte

Il Camino del Norte consente di arrivare a Santiago de Compostela seguendo il profilo della costa Cantabrica, partendo da Irùn. Viene anche detto “Cammino della costa” proprio perché ne segue il profilo fino a quando non comincia la “discesa” verso Santiago.

Per molti pellegrini in cerca di un cammino più solitario costituisce, insieme alla Via della Plata, una alternativa al Cammino Francese, solitamente molto più affollato seppur con panorami più variabili.

Mappa del Camino del Norte

In effetti partendo da Irùn è anche possibile seguire il Camino Vasco (o del interiòr) per ricongiungersi al Cammino Francese a Santo Domingo de la Calzada oppure a Burgos.

Le città più famose che si incontrano lungo questo cammino sono San Sebastian (Donostia in Euskera), Bilbao, Santander, Gijòn ed Oviedo (se ci si immette sul primitivo).

Fino a quando non si arriva nelle Asturie il cammino presenta molti tratti su asfalto anche se è possibile talvolta trovare alcune alternative, ove segnalate, che però allungano il percorso.

Poco dopo Villaviciosa è possibile scegliere la prima variante, per Gijon o per Oviedo (dove di fatto ci si immette sul Cammino Primitivo) mentre a La Caridad sarà possibile scegliere se andare per Ribadeo o per Vigadeo.

Per raggiungere Irun si può atterrare a Biarritz o a San Sebastian e da lì procedere in bus o in treno per Irùn.

Possibili tappe

Anche in questo caso, e soprattutto su un cammino così lungo, le tappe potranno essere scelte in base al proprio passo sfruttando anche la gran quantità di paesi presenti lungo la costa. Una possibile suddivisione delle tappe potrebbe essere la seguente:

Exit mobile version